11 modi in cui gli smartphone stanno influenzando gli adolescenti

psicologo bravo roma

Smartphone e adolescenti.

Gli smartphone e i digital device stanno cambiando la mente e i comportamenti dei giovani.

Lo sentiamo dire da anni, ma ora abbiamo le prove. Jean M. Twenge è professoressa di psicologia alla San Diego State University. Venticinque anni fa ha cominciato a fare degli studi longitudinali (cioè che esaminano un fenomeno o dei soggetti per un lungo arco temporale) sui cambiamenti di comportamento degli adolescenti.

E questo è quello che ha scoperto rispetto al rapporto tra adolescenti e telefonini.

Continua a leggere

Un rimedio permanente a un problema temporaneo: combattere il suicidio

psicoterapia monterotondo

Il suicidio è l’ultima possibilità?

– Ma davvero vuole morire?
– Nessuno si suicida perché vuole morire.
– E allora perché lo fa?
– Perché vuole fermare il dolore.
(Tiffanie DeBartolo)

Questo scorcio, tratto da un lavoro di Tiffanie DeBartolo (purtroppo, per quanto ne so, non ancora tradotto in italiano), rappresenta molto bene la motivazione chiave del suicidarsi: fermare il dolore. Ma potremmo anche ampliarlo un poco e dare alla motivazione di chi desidera morire una visione più ampia: uscire da una situazione apparentemente senza uscite.

Ma se le uscite ci fossero?

Continua a leggere

Terapia Breve per la depressione come riprendere a vivere

psicoterapia depressione roma

Può la psicoterapia breve aiutare chi è depresso?

La depressione è il male del millennio. L’OMS ha stabilito che entro il 2020 sarà la principale causa di disabilità, ma in realtà quel triste traguardo pare che l’abbiamo già raggiunto.

Esiste un valore, il DALY che stima quanti anni di vita “sana” vengo persi a causa di una disabilità. Ebbene, la depressione è al primo posto come numero di anni di vita che fa perdere a chi ne soffre. Prima di ansia e alcolsimo, prima di ernie ed emicranie, prima di problemi al cuore, prima di qualunque altro disturbo, fisico o psicologico che sia, c’è la depressione.

Sicuramente è uno dei problemi più tosti da affrontare. Ma anche qui, con gli sviluppi e con le idee delle psicoterapie brevi, il percorso per venirne fuori non è lungo e tormentoso.

Lo so per via della mia pratica. E perché ne sono stato testimone diretto.

Continua a leggere

Capire l’adolescenza: miti e cambiamenti di un età difficile

Oggi parliamo dei mondi dell’adolescenza

Questo articolo non piacerà agli adolescenti.

D’altronde come può piacere un articolo che parla di limiti e di regole, soprattutto se imposti?

A me non piacerebbe e tanto meno potrebbe piacere a chi vive un’età di esplosive potenzialità, che da qualche parte dovranno pur essere incanalate. 

Un’età di mezzo, dove di certo non si è più bambini e di certo non si vuole essere come gli adulti. 

Un’età dove si è in grado di fare e pensare molto più e molto meglio di prima, ma dove ancora c’è da scoprire tutto quello che si può e che si vuole fare.

Chi vorrebbe sentirsi limitato, soprattutto in questa età?

Continua a leggere