Scrivimi di quando stai male

psicoterapeuta bravo roma

Scrivere per stare meglio.

Sì, hai capito bene: scrivi a me.

Tempo fa lessi una storia che ora ti racconterò, e che a me è stata molto utile.
Non possiamo risolvere tutti i nostri problemi scrivendo, ma la scrittura si è mostrata un potente strumento terapeutico, utile in tante situazioni, per tante problematiche.

Ne scrissi nel mio articolo “Caro diario terapeutico”: usare il potere della scrittura, e ad oggi i risultati delle ricerche scientifiche mi confermano le straordinarie risorse di questo strumento.

Quindi, in che modo puoi usarlo?

Continua a leggere

2 tecniche per uscire da una storia finita male

psicologo bravo roma

2 tecniche per andare oltre la fine di una storia d’amore.

Non ci piace, ma a volte la realtà è questa: è finita. E ora la domanda successiva è: vuoi continuare a stare male o vuoi rimettere te stesso, la tua persona, al centro del tuo mondo?

Se fai sempre le stesse cose, otterrai sempre gli stessi risultati. Lo hanno detto in molti, in molti modi diversi, ed è assolutamente vero. Spesso molti problemi trattati in Terapia Breve hanno all’origine del loro mantenimento (cioè del fatto che continuano a essere vivi e presenti) proprio questa realtà meccanica: si stanno continuando a fare incessantemente le stesse cose – cose piccole, apparentemente insignificanti, ma in realtà insidiose.

E allora stop. Vediamo due tecniche, veloci, per uscire da una storia finita male.

Continua a leggere

Caro diario terapeutico: usare il potere della scrittura

Scrivere può avere degli effetti terapeutici

Caro amico, ti scrivo, così mi distraggo un po’…”: e se ti dicessi che se l’amico a cui scrivi sei tu gli effetti benefici sarebbero molti di più che una semplice distrazione? 

Mettere le parole su carta, infatti, ha un potere davvero particolare e analizzato da molti studi scientifici. Permette di dare una struttura più organica, precisa e chiara a vissuti e ricordi, e alle emozioni e cognizioni collegate.

Un vero e proprio processo di rielaborazione, dove i pezzi vengono messi in ordine, la comprensione migliora, le emozioni forti trovano un contenitore in cui sfogarsi e la persona assume il distacco necessario per osservarle meglio.

E questo può portare numeri benefici.

Continua a leggere