Superare l’ipocondria con la Terapia Breve

Come superare l'ipocondria con la Psicoterapia Breve Strategica?

Come vincere l’ipocondria con la Psicoterapia Breve? [immagine Freepik]

Hai mai l’ansia di poter contrarre delle malattie? O la sensazione, quasi la convinzione, di poterne avere una? Potresti soffrire di ipocondria, e oggi spiego come liberartene con la Terapia Breve.

In particolare mi concentrerò sull’uso della Terapia Breve Strategica per l’ipocondria.

La TBS, come sai se segui questo blog, è una forma di psicoterapia breve: una delle varie che ho studiato e quella in cui sono specializzato.

Se la paura di avere delle malattie, o la sensazione costante, fisica, di avere qualche disturbo ti accompagnano, la TBS si può rivelare molto efficace. E qualche consiglio preliminare può aiutarti a stare meglio fin da subito.

Continua a leggere

Ripetere frasi nella mente: la compulsione mentale

Psicoterapeuta breve strategico roma

Ripetere frasi, formule, preghiere e altro nella mente: la compulsione mentale

«E niente, succede che mi fisso su una frase. Magari qualcuno dice qualcosa, mia figlia per esempio, qualcosa del tipo: “Ciao ma’, ci vediamo più tardi” e io inizio a pensare: “Ci vediamo più tardi, ci vediamo più tardi, ci vediamo più tardi, ci vediamo più tardi…”, così, all’infinito. A volte penso che potrei andare avanti per ore.»

A chi non è mai capitato almeno una volta di ripetersi mentalmente una frase? Qualcuno magari addirittura fino allo sfinimento?

Se in sé per sé la cosa può essere più diffusa di quel che pensiamo, può essere un problema quando diviene eccessiva: anzi, compulsiva.
Continua a leggere

Aiutare i genitori ad aiutare i figli

Oggi un’intervista a Giorgio Nardone. Prendendo spunto dal suo libro Aiutare i genitori ad aiutare i figli si parla di problem solving strategico e di logiche del cambiamento.

Buona visione,
Dott. Flavio Cannistrà
Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Terapia Breve Strategica
e Ipnositerapia

 

Riferimenti: Giorgio Nardone – Aiutare i genitori ad aiutare i figli (Ponte alle Grazie).

 

Possono interessarti anche questi articoli:
Recensione: DOC – Il Disturbo Ossessivo Compulsivo
Come funziona la Psicoterapia Breve Strategica: video intervista a Giorgio Nardone
Recensione: Come scegliere lo psicoterapeuta giusto

Come funziona la Psicoterapia Breve Strategica: video intervista a Giorgio Nardone

La psicoterapia breve strategica

La Terapia Breve Strategica ha dimostrato di essere un approccio efficace ed efficente

Uno psicologo dispone di molte risorse per risolvere i problemi delle persone.

Possono essere problemi personali: un’ansia limitante, la paura del giudizio degli altri, dei problemi dell’alimentazione, e così via.

Oppure difficoltà di coppia e relazionali: dai continui litigi col partner a problemi sessuali, dalla fine di una storia all’estremo desiderio di salvarne una.

O ancora problemi di vario altro genere: della famiglia, sul lavoro (con i colleghi o con l’auto-organizzazione), rispetto alle performance sportive, ecc.

Uno psicoterapeuta fa tutto questo e ha qualcosa in più.
Ha studiato per almeno altri quattro anni delle tecniche e delle teorie specifiche, che gli permettono di aumentare l’efficacia dei suoi interventi (cioè la percentuale di successo), di migliorare l’efficienza (abbassando il tempo necessario per risolverei l problema) e di intervenire, oltre che con problematiche meno invalidanti, anche in situazioni più gravi (ad esempio con i disturbi psicologici di diversa natura, o in situazioni non patologiche ma comunque complesse).

Ma qual è un buon approccio psicoterapeutico?

Continua a leggere

Libri di Terapia Breve – Ossessioni compulsioni manie

Ossessioni Compulsioni Manie - Giorgio Nardone, Claudette Portelli

Ti interessa questo libro? Clicca sull’immagine

Titolo: Ossessioni, compulsioni, manie
Autore: Giorgio Nardone, Claudette Portelli

Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastella

Ho scelto di iniziare l’anno con un libro recente, dedicato a un tema attuale: i disturbi ossessivi compulsivi o DOC. Eh sì, perché nella società odierna, dov’è possibile avere tutto sotto controllo, spesso è impossibile farne a meno!

Giorgio Nardone, psicoterapeuta breve strategico, descrive in questo libro i principali meccanismi sottostanti ai disturbi di natura ossessiva.

Il bisogno di controllo, certo, è la base: ma da cosa nasce?

Continua a leggere

4 cose che fanno male al cuore

Per la psicosomatica cardiologica certi fattori emotivi e comportamentali sono decisivi.

Depressione, fumo, inattività fisica e stress sociale: ecco i nemici del cuore (affrontabili dalla psicologia)

Depressione, fumo, inattività fisica e stress sociale: ecco i nemici del cuore (affrontabili dalla psicologia)

La scorsa settimana abbiamo visto come la mente influenza il corpo. Addirittura certi comportamenti mettono a repentaglio la vita, aumentando il rischio infarto.

Più in generale, però, il tuo stato emotivo può dare vere e proprie frustrate al tuo corpo, lasciando segni evidenti.
Continua a leggere

Libri di Terapia Breve – La dieta paradossale

Dott. Flavio Cannistrà, psicologo a Monterotondo e a Roma

Ti interessa il libro?Clicca sull’immagine

Titolo: La dieta paradossale
Autore: Giorgio Nardone

Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastellastellamezza

Una dieta psicologica per dimagrire? Com’è possibile?

Nardone lo spiega in un libro divulgativo, che chiude una trilogia dedicata alle implicazioni psicologiche sul cibo.

E mostra, così, come si possa dimagrire con la terapia breve.

Continua a leggere

Causa e soluzione dei problemi psicologici: l’esperienza emozionale correttiva

Cosa causa un problema psicologico?

Le risposte sono tante, almeno quanto i punti di vista, e in questo blog ogni tanto aggiungiamo dei tasselli che facilitino la comprensione. Ciò che più ci interessa, però, è soprattutto come risolvere i problemi psicologici!

Nel video seguente, la Dott.ssa Roberta Milanese, psicologa e psicoterapeuta strategica breve, espone alcuni punti essenziali di questo approccio.
Uno è il concetto di esperienza emozionale correttiva: la persona con un problema psichico può risolverlo anche grazie a delle esperienze concrete, attraverso cui proverà delle emozioni correttive, cioè delle emozioni dagli effetti positivi che permettano di sbloccare il problema. Il concetto fu elaborato da Franz Alexander e ripreso successivamente da Paul Watzlawick e Giorgio Nardone. Naturalmente anche questa è una teoria, ma nella rielaborazione dei due autori si è mostrata molto efficace per raggiungere gli effetti terapeutici veloci ed efficaci.

Nella pagina “Letture” di questo blog, trovi un mio articolo del 2010 “Questa esperienza mi ha aperto gli occhi”. Una nota sull’esperienza emozionale correttiva, dove parlo di questo costrutto.
Ti rimando poi al breve video con l’intervento della Dott.ssa Milanese, specifico per i disturbi fobici.

Dott. Flavio Cannistrà
Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Terapia Breve Strategica
e Ipnositerapia

 

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Oltre la timidezza
Storie di (stra)ordinaria terapia
Come innescare il cambiamento

Libri di Terapia Breve – Cambiare il passato

Terapia breve strategica disturbo post traumatico da stress

Ti interessa questo libro? Clicca sull’immagine.

Titolo: Cambiare il passato. Superare le esperienze passate con la terapia strategica
Autore: Federica Cagnoni, Roberta Milanese
Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastellastellamezza

È possibile cambiare il passato? Purtroppo no. O forse “per fortuna”.

Possiamo fare tante speculazioni sui “se” e sui “ma”, sugli “avrei potuto” e i “se solo”, ma l’unica realtà concreta è che il passato ha determinato ciò che siamo ora. Questa è una verità innegabile, ben diversa però dal sostenere che andando nel passato – come se fosse possibile – si possa risolvere un problema presente.

Ma cosa puoi fare, allora, quando il passato invade il presente con la forza di uno tsunami?
Quando ferite subite mesi, anni, decenni fa, continuano a sanguinare nei tuoi giorni?
Quando il dolore si è conficcato come una spina nel fianco e non smette di farti del male?

Continua a leggere