Strapparsi i peli: bloccare la tricotillomania con la Terapia Breve

psicologo bravo monterotondo

Tricotillomania: la mania di strapparsi peli e capelli.

Ti sembrerà strano, ma può capitare: strapparsi un pelo dopo l’altro come abitudine consolidata.

Si chiama tricotillomania e può interessare peli, capelli e persino ciglia. Se non ne hai mai sofferto sappi che il problema principale non è il dolore – che, anzi, può persino sparire o addirittura trasformarsi in piacere.

Le conseguenze principali sono altre: dai danni fisici a, addirittura, la compromissione dei rapporti sociali.

A questo, ovviamente, si aggiunge il fatto che è un comportamento poco desiderabile anche da chi lo pratica, soprattutto perché vissuto come irrefrenabile, quasi impossibile da bloccare, e anche perché può portare a danni fisici.

Vediamo come affrontarlo e interrompere con una tecnica di Terapia Breve.

Continua a leggere

Libri di Terapia Breve – Cogito ergo soffro

psicologo roma

Ti interessa il libro? Clicca sulla copertina.

Titolo: Cogito ergo soffro. Quando pensare troppo fa male.
Autore: Giorgio Nardone, Giulio De Santis
Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastella

 

 

Ti capita mai di pensare troppo?

Se la risposta è “Sì”, non preoccuparti: sei in buona compagnia. Gli autori di Cogito ergo soffro parlano di società “cogitocentrica”, centrata sul ragionamento continuo, inarrestabile, sfiancante. Un illuminismo perverso che ha fatto della razionalità un eccesso e che ha trovato in essa il suo lato più oscuro: il dubbio patologico.

Continua a leggere

Libri di Terapia Breve – Oltre i limiti della paura

psicologo monterotondo

Ti interessa il libro? Clicca sulla copertina

Titolo: Oltre i limiti della paura
Autore: Giorgio Nardone
Editore: BUR
Voto: stellastellastella

 

C’è poco da fare: tra quelli di divulgazione psicologica i libri sull’ansia e la paura sono probabilmente nella Top 10 tra i più venduti.

Il trend sarebbe d’altronde in linea con quello degli ansiolitici, gli psicofarmaci più venduti in farmacia.

Poteva mancare la recensione di un libro sull’argomento? Ma deve essere un libro agevole, interessante e utile.

Continua a leggere

[Speciale Pensare Troppo]: la trappola dei pensieri ripetitivi

psicologo roma

Come liberarsi da immagini e pensieri ossessivi e ricorrenti?

Perché quando certi pensieri arrivano è difficile scacciarli?

Se la scorsa settimana abbiamo parlato del dubbio e delle sue forme (leggi qui), questa settimana ci concentriamo su un altra forma di pensiero: il pensiero ossessivo.

Tranquillo, “ossessivo” non è nient’altro che il gergo tecnico per dire “ricorrente e indesiderato“. Un pensiero che arriva senza preavviso e che è quasi impossibile scacciare.

Come puoi liberartene?
Continua a leggere

Per chi pensa troppo: 4 articoli chiari e 2 libri pratici

Psicoterapeuta a Roma

Cosa fare quando il pensare diventa eccessivo e problematico?

L’uomo è una macchina pensante. Ma come tutte le macchine, l’uso eccessivo porta all’usura. Che, nel nostro caso, significa pensare troppo, e male.

Addirittura si può arrivare in disturbi di tipo psicologico, come il dubbio patologico e l’ossessione.

Ma come si innescano questi disturbi?
E come mai ci arriviamo?
Soprattutto, poi, come ce ne liberiamo?
Continua a leggere

Ripetere frasi nella mente: la compulsione mentale

Psicoterapeuta breve strategico roma

Ripetere frasi, formule, preghiere e altro nella mente: la compulsione mentale

«E niente, succede che mi fisso su una frase. Magari qualcuno dice qualcosa, mia figlia per esempio, qualcosa del tipo: “Ciao ma’, ci vediamo più tardi” e io inizio a pensare: “Ci vediamo più tardi, ci vediamo più tardi, ci vediamo più tardi, ci vediamo più tardi…”, così, all’infinito. A volte penso che potrei andare avanti per ore.»

A chi non è mai capitato almeno una volta di ripetersi mentalmente una frase? Qualcuno magari addirittura fino allo sfinimento?

Se in sé per sé la cosa può essere più diffusa di quel che pensiamo, può essere un problema quando diviene eccessiva: anzi, compulsiva.
Continua a leggere

Prevedere l’imprevisto

Psicologo Roma

In che modo possiamo ridurre l’ansia e i problemi dati dall’imprevedibilità degli eventi?

La società, il tessuto che veste le nostre giornate, si colora dei nostri pensieri e sentimenti generati dall’era attuale.

Sono d’accordo con chi dice che oggi siamo nella “società del controllo”. Il colore di quel tessuto è appunto quello freddo e lucente del controllo.

Che vuol dire? Che siamo affamati di occhi e orecchi e mani che ci diano la percezione di avere davanti a noi tutto lo scibile, a pochi centimetri dalla nostra pelle.

Che altro vuol dire? Che a volte siamo angosciati da quel senso di sfuggevolezza di quelle cose che ci sembrano siano proprio lì, appunto, a pochi centimetri da noi, vicinissime eppure fuori dalla nostra portata, fuori controllo.

«Di cosa stai parlando?»
Dell’uomo che si adatta a tutto, ma di come questo adattamento può diventare una trappola.
Continua a leggere

Si può controllare la paura?

Con la paura il controllo razionale è difficile

Con la paura il controllo razionale è difficile

L’ho detto diverse volte: quando hai paura il controllo razionale non basta.

Pensaci: se di fronte alla tigre coi denti a sciabola i nostri antenati si fossero fermati a dire “Mmm, cosa mi conviene fare, scappo a sinistra o scappo a destra?”, a quest’ora la nostra razza sarebbe digerita ed estinta.

La paura, come insegna un libro come Oltre i limiti della paura, è una sensazione fondamentale e pensare di “fregarla” con la razionalità equivale a pensare di vincere una guerra sparando petardi e miccette.

Ma, allora, come si fa a controllare la paura?
Continua a leggere

Libri di Terapia Breve – Ossessioni compulsioni manie

Ossessioni Compulsioni Manie - Giorgio Nardone, Claudette Portelli

Ti interessa questo libro? Clicca sull’immagine

Titolo: Ossessioni, compulsioni, manie
Autore: Giorgio Nardone, Claudette Portelli

Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastella

Ho scelto di iniziare l’anno con un libro recente, dedicato a un tema attuale: i disturbi ossessivi compulsivi o DOC. Eh sì, perché nella società odierna, dov’è possibile avere tutto sotto controllo, spesso è impossibile farne a meno!

Giorgio Nardone, psicoterapeuta breve strategico, descrive in questo libro i principali meccanismi sottostanti ai disturbi di natura ossessiva.

Il bisogno di controllo, certo, è la base: ma da cosa nasce?

Continua a leggere