Libri di Terapia Breve: Uscire dalla trappola. Abbuffarsi, vomitare, torturarsi

uscire dalla trappola

Uscire dalla trappola. Abbuffarsi, vomitare, torturarsi

Titolo: Uscire dalla trappola. Abbuffarsi, vomitare, torturarsi
Autore: Giorgio Nardone & Matthew Selekman
Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastella

 

Cos’è la bulimia? Quanto è connessa al vomitare dopo mangiato? E in che modo entrambe si ricorllegano ai comportamenti di self-harming, o autolesionismo, quei comportamenti per cui si taglia, graffia o tortura con altri piccoli ma lesivi gesti? 

In Uscire dalla trappola, due terapeuti afferenti a due diversi approcci di Terapia Breve affrontano l’argomento e mettono in campo la loro esperienza per proporre delle soluzioni.

Continua a leggere

La Terapia Breve per annullare gli attacchi di panico

psicoterapia roma

Come risolvere gli attacchi di panico con la Terapia Breve?

Gli attacchi di panico sono una delle problematiche più facilmente curabili, e senza l’aiuto di psicofarmaci. E con la Terapia Breve bastano spesso meno di 10 sedute. Purtroppo però molti ancora non lo sanno. Come mai? E quali aiuti può dare la terapia breve per gli attacchi di panico?

Proviamo a fare un po’ di chiarezza e a dare alcuni suggerimenti utili di Terapia Breve, perché nella stragrande maggioranza dei casi gli attacchi di panico possono essere superati del tutto.

Continua a leggere

Psicoterapia al bisogno

terapia a seduta singola

Si può fare terapia in un solo incontro?

Questo weekend appena trascorso si è chiuso con un traguardo faticoso e faticato, ma riempito di una soddisfazione unica per me: portare in Italia la Terapia a Seduta Singola.

Dopo averla studiata in California e in Australia, assieme al team dell’Italian Center for Single Session Therapy (centro che abbiamo costituito appositamente), abbiamo tenuto il primo workshop per psicologi e psicoterapeuti dedicato a questo metodo di lavoro.

«Forte. Ma… chi se ne frega?»
Vero, vero, perdonami. Non volevo annoiarti con questa storia, ma mi serviva come introduzione per un concetto che invece, forse, penso possa essere di tuo interesse: la possibilità di concepire la psicoterapia come qualcosa da fare solo quando ne senti il bisogno – e non per settimane, mesi o anni.

Continua a leggere

Tornare a guidare l’automobile: tecniche di Terapia Breve

psicoterapia breve strategica roma

Amaxofobia: la paura di guidare la macchina.

Sei una di quelle persone che ha problemi a guidare l’automobile? In tal caso si parla di amaxofobia e forse ti interesserà sapere due cose: 1) siete in tanti, e 2) la cosa si può risolvere. Velocemente.

Non hai idea di quante persone abbiano difficoltà nel guidare l’auto. Nella mia esperienza clinica ho visto molti con questa particolare fobia e nella vita di tutti i giorni è abbastanza comune conoscere almeno una persona che non guida o non ha la patente perché non si sente sicura, ed è praticamente certo che ognuno di noi conosce qualcuno che non guida in determinate condizioni (di notte, da solo, in autostrada, nel traffico ecc.).

Cerchiamo di capirne di più e vediamo come alcune tecniche di Terapia Breve possano… guidarci fuori da questa paura.

Continua a leggere

La Terapia Breve per vincere il Disturbo Ossessivo-Compulsivo

psicoterapia disturbo ossessivo compulsivo

Come risolvere un Disturbo Ossessivo-Compulsivo?

Ripeti di continuo frasi o pensieri nella mente? O cerchi di scacciare immagini che tornano e ritornano di continuo? O ci sono azioni fisiche che devi ripetere un certo numero di volte? Sicuramente già lo sai: stai soffrendo per un Disturbo Ossessivo-Compulsivo.

In psicoterapia questo problema viene considerato come uno dei più ostici da trattare. Eppure non è così. Il fatto è che quando diciamo “in psicoterapia” non teniamo conto del fatto che non esiste “la psicoterapia”, ma “le psicoterapie”: ad oggi ci sono più di 500 approcci diversi.

Naturalmente, però, alcuni sono considerati dominanti, benché più per ragioni storico-politiche che per meriti attuali. Così, succede che nel campo delle Terapie Brevi il DOC sia molto più facile da risolvere di quanto si pensi…

Continua a leggere

Carie natalizie: superare la paura del dentista

psicologo monterotondo

Odontofobia: la paura del dentista.

Da quant’è che rimandi quella visita dal dentista per la paura che ti mette stare su lettino con i ferri in bocca? Se non lo sai, lo psicologo ti può essere d’aiuto anche in questo.

Spesso siamo portati a pensare allo psicologo e allo psicoterapeuta come figure che trattano “i disturbi mentali” o, peggio, “i malati di mente”. Posto che queste etichette sono un po’ démodé (soprattutto la seconda, sulla prima ci stiamo lavorando) e che, sì, psicologo e psicoterapeuta hanno competenze per trattare situazioni anche gravi, a queste va aggiunta una larga, larghissima schiera di “problemi della vita quotidiana” che un terapeuta può aiutare a risolvere.

Tra cui l’odontofobia, o paura del dentista.

Continua a leggere

Un rimedio permanente a un problema temporaneo: combattere il suicidio

psicoterapia monterotondo

Il suicidio è l’ultima possibilità?

– Ma davvero vuole morire?
– Nessuno si suicida perché vuole morire.
– E allora perché lo fa?
– Perché vuole fermare il dolore.
(Tiffanie DeBartolo)

Questo scorcio, tratto da un lavoro di Tiffanie DeBartolo (purtroppo, per quanto ne so, non ancora tradotto in italiano), rappresenta molto bene la motivazione chiave del suicidarsi: fermare il dolore. Ma potremmo anche ampliarlo un poco e dare alla motivazione di chi desidera morire una visione più ampia: uscire da una situazione apparentemente senza uscite.

Ma se le uscite ci fossero?

Continua a leggere

Affrontare la timidezza con uno stratagemma paradossale

psicoterapeuta monterotondo

Come combattere la timidezza con la terapia breve

Come è possibile superare la timidezza, quel tratto di personalità che ci impedisce di entrare in una sana relazione con l’altro?

Spesso il consiglio degli amici è semplice: “Vai! Buttati!”. Interessante e sicuramente pieno di buon senso. E, ti dirò, anche tecnicamente giusto da un certo punto di vista: affrontare le cose che ci fanno paura è il modo migliore per far svanire la paura stessa.

Peccato che, in questo caso, il consiglio parte da un presupposto totalmente sbagliato. Continua a leggere