“Perché mi capita sempre la stessa cosa?” Le tentate soluzioni disfunzionali

psicologo bravo roma

Cosa sono le tentante soluzioni disfunzionali?

“Perché finisco in rimuginii continui e implacabili?”
“Perché le mie relazioni finiscono sempre male?”
“Perché sono imprigionato da anni in questa gabbia di tristezza e pessimismo?”

Ti chiedi mai qualcosa di simile? O qualcos’altro, come: “Perché quando vado a dare gli esami/quando devo parlare in pubblico mi agito sempre?” o “Perché sono sempre convinto che qualunque segnale del mio corpo sia il preludio a una grave malattia?”.

Insomma, perché ti capita sempre la stessa cosa, in un certo ambito della tua vita (ad esempio l’ambito relazionale, quello lavorativo, o quello più personale e soggettivo), o più di uno?

Le teorie psicologiche al riguardo si sprecano, e non cercherò certo di fare una sintesi. Ti dirò piuttosto come lavoro io, cioè a quale di queste teorie faccio riferimento. Una teoria molto pragmatica e concreta, che più che indagare sulle presunte cause passate, si concentra su “perché ancora oggi ti succede questo” e su come interrompere questo meccanismo.

Continua a leggere

7 suggerimenti per superare la fine di una storia

psicoterapeuta monterotondo

Come riprendersi dopo una rottura? Ecco 7 consigli pratici.

Pensavi che le cose sarebbero durate, ma non è andata così: vi siete lasciati, e magari proprio sotto le feste. Cosa fare, allora, per stare meglio?

Ognuno ha i suoi modi personali di affrontare il dolore per la fine di una relazione, ma è anche vero che alcune conoscenze dalla psicologia e dalle terapie brevi ci possono dare una mano a uscirne più facilmente. Sono sempre in prima linea nel dire che lo psicologo è di grande aiuto, ma non è necessariamente il primo passo da fare: se molti lo trovano utile per affrontare fin dalle prime battute un problema – cosa che spesso velocizza la risoluzione del problema – altri sentono di voler cominciare per conto proprio.

E questo articolo si rivolge in particolare a loro.

Continua a leggere

Eritrofobia: la tremenda paura di arrossire

psicoterapia breve monterotondo

Eritrofobia: la fobia di arrossire in pubblico

E se esistesse una tecnica di terapia breve per smettere di arrossire davanti agli altri?

In effetti esiste, anzi ne esistono diverse, perché l’eritrofobia, cioè il timore di arrossire di fronte alle persone, è piuttosto diffusa e la psicoterapia breve si è interessata fin dagli esordi nel cercare delle soluzioni a questo problema.

E in effetti ci è riuscita.

Continua a leggere

Affrontare la timidezza con uno stratagemma paradossale

psicoterapeuta monterotondo

Come combattere la timidezza con la terapia breve

Come è possibile superare la timidezza, quel tratto di personalità che ci impedisce di entrare in una sana relazione con l’altro?

Spesso il consiglio degli amici è semplice: “Vai! Buttati!”. Interessante e sicuramente pieno di buon senso. E, ti dirò, anche tecnicamente giusto da un certo punto di vista: affrontare le cose che ci fanno paura è il modo migliore per far svanire la paura stessa.

Peccato che, in questo caso, il consiglio parte da un presupposto totalmente sbagliato. Continua a leggere

Depressione post-parto: sintomi, rimedi… e un test!

psicoterapia breve roma

Cause e rimedi della depressione post-parto.

Dopo il parto ti senti depressa, fai fatica a dormire, hai bassa autostima o senti che il piacere e le energie si sono ridotte? Potresti soffrire di depressione post-partum.

Non è un problema incurabile, anzi: con la terapia breve si può risolvere in pochi incontri, e oggi ti segnalerò anche un test per poter vedere se ne soffri.

Ma prima di tutto va capita una cosa fondamentale: per quanto strano e a volte assurdo, poiché in alcuni casi associato a sentimenti di rabbia o disprezzo verso se stessi o il bambino, è una condizione normale e più comune di quel che si pensa.

E, soprattutto, è superabile.

Continua a leggere

A cosa serve il dolore?

psicologo roma

Qual è il significato del dolore? (immagine da Freepik)

Perché dobbiamo soffrire? Penso che tutti vorrebbero evitare la sofferenza, ma farlo sarebbe uno sbaglio.

È vero, il dolore ci tocca intimamente, può fare diversi danni, alcuni anche irrimediabili. E nessuno vorrebbe confrontarsi con ciò che porta con sé.

Ma se lo evitassimo, se lo annullassimo dalla nostra vita (come se fosse possibile) sarebbe molto peggio. Perché il dolore ha uno scopo preciso.

Continua a leggere

Come ricominciare dopo una storia finita

psicologo monterotondo

Come ricominciare una nuova vita

Lui o lei ti ha lasciato. E adesso? Come fare a vivere, a colmare quel vuoto, a creare un nuovo progetto, un nuovo futuro?

Questo è un problema comune, che riguarda molti, forse tutti: riuscire ad andare avanti quando una storia è finita.

Alcuni ci riescono senza problemi.
Altri hanno qualche difficoltà a partire.
Altri ancora pensano di non riuscire a farcela.

Come fare a recidere quel cordone ombelicale, perlomeno quanto basta per tornare a vivere la tua vita?
Continua a leggere

[Speciale Pensare Troppo]: pensare continuamente a una persona

psicoterapia roma

Un’illustrazione di Joe McDermott

Ti è mai capitato di pensare a qualcuno ininterrottamente, al punto di viverlo quasi come una presenza costante nei pensieri della tua giornata?

Nell’ultimo appuntamento dedicato al pensare troppo mi concentro su qualcosa di veramente particolare: pensare a un’altra persona.

L’argomento è vasto e i suoi confini potrebbero essere fin troppo vaghi, ma ci sono due situazioni su cui vorrei concentrarmi, che danno parecchio fastidio e che possono essere affrontate con un’ottima strategia.

Le situazioni sono queste: quando si è terribilmente arrabbiati con una persona e quando si pensa a lei con profonda tristezza.

Continua a leggere