4 articoli per imparare a ridurre l’ansia

psicologo bravo monterotondo

Come superare ansia e paure?

Continuiamo con l’immersione estiva nelle vecchie glorie di questo sito: sotto la sabbia possiamo trovare qualche interessante tesoro per migliorare la propria vita, grazie agli apprendimenti tratti dalle Terapie Brevi – forme di psicoterapia e consulenza psicologica che aiutano a risolvere i propri problemi in pochi incontri (a volte anche solo uno).

Oggi andiamo a capire come ridurre l’ansia, con degli articoli scritti in questi anni che ho dedicato ad argomenti molto specifici. Non dimenticare inoltre che puoi scaricare gratuitamente il mio e-book: Le forme dell’ansia. Troverai una raccolta rivisitata di una lunga serie di articoli sull’argomento.

Continua a leggere

Liberarsi dalla cleptomania con la Terapia Breve

psicologo roma bravo

Come si può superare la cleptomania?

Come ci si può liberare dall’irresistibile impulso a rubare qualcosa di cui, poi, non si ha nemmeno bisogno?

Questa è la cleptomania, un fenomeno non molto comune: in America interessa tra lo 0,3 e lo 0,6% della popolazione, e la maggior parte sembrano essere donne (Christianini et al., 2015). Non si tratta di “ladri”, nel classico senso del termine, poiché appunto non si ruba per il bisogno dell’oggetto. Si ruba per soddisfare un impulso.

Ma anche se raro, c’è chi ne soffre e non riesce proprio a farne impedirgli di sopraggiungere. Come può fare, allora? La Terapia Breve può dare una mano?

Continua a leggere

La Terapia Breve per la fobia sociale

psicologo bravo roma

Psicoterapia Breve per la fobia sociale.

Non riesci a fare una o più di queste cose senza provare ansia:

  • parlare in pubblico, anche con un gruppetto ristretto di persone
  • mangiare davanti agli altri
  • in generale stare con gli altri
  • o addirittura essere osservato da qualcuno, o stare in situazioni in cui puoi esserlo

Forse, allora, il tuo problema ha un nome: “fobia sociale”.

Posto che i nomi e le etichette a me non piacciono (perché a volte suonano come una condanna), il problema di non riuscire a fare o vivere tutta una serie di cose in pubblico per via dell’intensa ansia o del persistente disagio che provocano, è molto comune.

Vediamo un po’ di capirci qualcosa e soprattutto di come liberarsene con la Terapia Breve.

Continua a leggere

3 articoli di Terapia Breve per migliorare lo studio

psicoterapeuta bravo monterotondo

Come superare un esame?

Pronto per gli esami? Che siano quelli della sessione estiva all’Università, o dell’Esame di Maturità, o magari dell’Esame di Stato per l’abilitazione professionale… gli esami sono vicini.

Nel corso degli anni ho approfondito molto questo argomento, vedendo studenti di tutte le età. E su questo blog ne ho parlato parecchio, al punto da creare una categoria di articoli dedicata.

Vediamo allora 3 articoli che puoi leggere per migliorare lo studio, apprendere delle tecniche per studiare, e capire come superare un esame.

Continua a leggere

Scrivi di te: come migliorarsi scrivendo 5 minuti al giorno

psicologo bravo roma

La scrittura terapeutica.

Anche se non ti piace scrivere dovresti leggere questo articolo.

Non solo perché scrivere un diario ha un pazzesco potere (ok, “potere” e “pazzesco” sono due parole insopportabili, belle solo per l’allitterazione che producono: Pazzesco Potere).

Non solo perché è vero, dato che la scienza lo dimostra.

Ma perché anche se non ti piace scrivere, puoi farlo per appena 5 minuti, e limitandoti a una “lista della spesa”, un elenco, per ottenere già dei risultati.

In Terapia Breve non è raro usare la scrittura in modi molto mirati e strategici: nessun buon terapeuta breve ti chiederebbe di “scrivere un diario” an passant, perché “è carino” farlo. Lo inserirebbe in una strategia specifica (e non sempre, ovviamente: per alcuni problemi non c’è scrittura che tenga).

Questo perché, appunto, scrivere fa bene, in molti modi. Ma perché? E come puoi usarlo per te stesso?

Continua a leggere

Acrofobia: come vincere la paura delle altezze con la Terapia Breve

psicologo bravo roma

Acrofobia: superare la paura delle altezze

24.000 finestre, 162 piani, 828 metri di altezza: è il Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, orgoglio di Dubai. Per pulirlo ci vogliono 4 mesi e 36 acrobati che si calano armati di vetrix e strofinacci.

Come ti sentiresti lassù?

Alcuni potrebbero avere qualche comprensibile capogiro. Altri, però, non hanno bisogno di andare così in alto: basta un balcone al secondo piano per sentirsi male, o addirittura diventa impossibile avvicinarsi persino alle ringhiere di quel balcone.

Si tratta dell’acrofobia, la paura delle altezze, che o ce l’hai o non ce l’hai, senza vie di mezzo. Come tutte le fobie è ingiustificata e ingiustificabile, ma alla persona di questo non interessa assolutamente nulla.

Cerchiamo di capirla meglio e di avere un piccolo suggerimento su come provare a vincerla.

Continua a leggere

Le tecniche paradossali in Terapia Breve – Brief! #5

psicoterapeuta bravo romaCome è possibile ottenere un risultato in poco tempo? Uno dei modi usati nelle Terapie Brevi sono le “tecniche paradossali”.

Niente di strano o pericoloso, anzi: gli studi sistematici sono iniziati negli anni ’50, ma si tratta di tecniche utilizzate fin dai primi del ‘900 (Alfred Adler, pupillo di Freud – benché si distaccò dal maestro – fu forse il primo a utilizzarle in psicoterapia) e che a un secolo di distanza vantano un considerevole sostegno dalla ricerca scientifica.

Il principio è quello di mettere il sintomo sotto il controllo della persona. Si tratta di una tecnica incredibilmente efficace, usata in una grande varietà di problemi (ansia, depressione, anoressia, persino certe forme di presunte psicosi), che rende controllabile – e quindi eliminabile – l’incontrollabile.

E se da un lato ci sono le tecniche (terapeutiche) paradossali, dall’altro ci sono comportamenti paradossali che mettiamo in atto ogni giorno senza rendercene conto, e che possono invece causare dei problemi – persino arrivare a provocare dei disturbi.

In questo video cerco di fare una veloce panoramica sia di come i paradossi possano creare problemi, sia di come funzionano le positive tecniche psicoterapeutiche paradossali.

 

Continua a leggere

La Terapia Breve per il Disturbo da Stress Post-Traumatico

disturbo post traumatico stress psicoterapia roma

Il Disturbo da Stress Post Traumatico e la Terapia Breve.

Cos’è un trauma? E come può cambiarti la vita? E, in che modo, si trasforma nel famigerato Disturbo da Stress Post-Traumatico?

Vivere un trauma significa subire una ferita. Come tutte le ferite, anche quelle profonde si rimarginano. A volte possono lasciare segni più o meno evidenti, altre volte possono scomparire del tutto alla vista. Resta comunque il fatto inconfutabile che la ferita c’è stata e la nostra “pelle” è stato incisa.

E quando questo si trasforma in un “disturbo”, significa che la cicatrice non si è creata, e la ferita continua a sanguinare. Ecco il Disturbo da Stress Post-Traumatico. Vediamo come funziona e come affrontarlo con la Terapia Breve.

Continua a leggere

Saper aspettare: il valore della pazienza

psicologo bravo monterotondo

Quanto sei capace di vivere il presente senza angoscia per il futuro?

Quanto ti preoccupa il non vedere risultati e il non sapere qual è la tua strada, o se il tuo progetto sta andando per il verso giusto?

Stiamo vivendo tutti una forte distorsione.
In una società dove possiamo avere tutto e subito, ci siamo dimenticati che per alcune cose serve tempo.

Dobbiamo riscoprire la pazienza, il saper attendere, il capire che se vuoi arrivare in cima, devi prima scalare la montagna.

Proviamo a capire come.

Continua a leggere