Anno nuovo, nuovo blog!

Cari tutti,

anno nuovo, nuovo blog. Che significa nuova veste e nuovi contenuti. Il blog avrà oggi un taglio ancora più pratico, per dare consigli e suggerimenti presi dal campo della psicologia e soprattutto da quello delle terapie brevi, forme di psicoterapie che studio da ormai parecchi anni e che possono aiutare a risolvere i propri problemi in poco tempo.

Naturalmente non posso evitare di essere me stesso. Che significa?

Continua a leggere

Buone Feste e Buon 2016

Grazie per questo nuovo anno passato insieme.
Grazie per i commenti, i complimenti e le critiche: tutto mi ha spronato ad andare avanti e cercare di fare sempre meglio.
Spero che queste feste siano felici per voi, per chi vi sta a cuore e per tutte le persone che vivono un periodo o un’intera vita di difficoltà: a loro in particolare vorrei dedicassimo un breve istante, un pensiero, che ci renda consapevoli ancora una volta che siamo noi a dare un contributo decisivo a come vanno le cose, per noi e per gli altri.

Buone feste e buon anno nuovo,
Flavio

 

 

 

L’arte della comunicazione, su Psicologia 24

psicoterapeuta roma

Il logo del nuovo portale “Psicologia 24”.

Piccolo spazio per una grande notizia.

Da qualche tempo ormai sto collaborando con Psicologia 24, un nuovo portale ideato dal gruppo editoriale Galton e dedicato a una divulgazione rigorosa, ma facilmente accessibile, sui temi della psicologia e delle neuroscienze. Il progetto è ambizioso, ma ha già ottenuto un mastodontico pollice-in-su dalla comunità: oltre 20’000 followers sulla pagina Facebook in poco più di due mesi e migliaia di visite mensili in continuo aumento.

Wow… Ora che ci rifletto, sapere che una parte di quei n-mila leggono i miei articoli mi rende un po’ nervoso :)

La mia rubrica si chiama L’arte della comunicazione, la trovate nel menù di destra ed è uno spazio in cui si parla, ogni mese, di comunicazione efficace. Attualmente sto scrivendo articoli centrati sulle basi della pragmatica della comunicazione, cioè sugli effetti che la comunicazione produce sul comportamento umano.

Quindi ai miei articoli su come darsi una mano con la psicologia, pubblicati su queste pagine virtuali, si aggiungono quelli dedicati specificatamente alla comunicazione, ogni mese su Psicologia 24.

Buona lettura :)
Flavio Cannistrà

3 libri per cambiare

psicoterapeuta monterotondo

Esistono dei libri capaci di farci vedere la realtà sotto nuovi occhi.

Le ferie per molti sono in dirittura d’arrivo, o sono già arrivate da un pezzo.

Come ripartire nel migliore dei modi?

L’altra settimana ho scritto dell’importanza delle pause e oggi vorrei dare un piccolo suggerimento che puoi utilizzare sia in sinergia con un momento di pausa, sia come carburante che alimenti la tua produttività e la tua volontà di stare bene e di migliorare: leggi un libro strategico.
Continua a leggere

Lavorare come psicologo

psicoterapeuta monterotondo

In quali ambiti lavora lo psicologo?

Nel libro Come difenderti dagli psicoesperti dedico i capitoli iniziali a chiarire le differenze sostanziali tra psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e psicoanalista.

Quando presentai il dattiloscritto all’editore, questi mi consigliò di ampliare il primo capitolo, quello dedicato allo psicologo: è vero che il mio libro si concentra più sugli aspetti clinici della psicologia, ma avrei potuto sfruttare quello spazio per illustrare meglio le aree di competenza della nostra professione.

Così ho fatto.
Ma perché non fare di più?

Ho deciso di utilizzare il sito dedicato al libro (www.psicoesperti.it) per approfondire tutta una serie di temi che mi stanno a cuore. Così oggi sul sito potete trovare il post Le aree di competenza dello psicologo, in cui spiego meglio dove e come lavora questa figura professionale così diffusa nel nostro Paese.

Per leggere l’articolo clicca qui.

Indovina chi ha recensito “Come difenderti dagli psicoesperti”

recensione psicoespertiLa prima recensione al mio libro, Come difenderti dagli psicoesperti, è di una scrittrice italiana con cui ho avuto diversi piacevoli scambi.

Quello qui accanto è il suo e-reader (con accanto il suo portachiavi).

Per sapere di chi si tratta, e per leggere la recensione, visita www.psicoesperti.it

Come difenderti dagli psicoesperti: il mio primo libro digitale

Come difenderti dagli psicoesperti

“Come difenderti dagli psicoesperti” è il mio primo libro, pubblicato da Firera & Liuzzo Publishing.

Eccoci!

Dopo lunga attesa finalmente è uscito il mio primo libro digitale:

 

Come difenderti dagli psicoesperti.

Quello che non ti hanno mai detto sulla psicologia e sui suoi protagonisti.

 

Cosa fa uno psicologo? E uno psicoterapeuta? Che differenza c’è con tra uno psichiatra e uno psicoanalista? È vero che la terapia dura anni e che bisogna scavare nell’inconscio? E i disturbi mentali vanno curati con i farmaci? Ma poi, cosa si intende per “disturbo mentale”? Cos’è che li crea e cosa ci permette di risolverli?

Di fronte a queste e molte altre domande a un certo punto mi sono detto: «Ok, scriviamoci un libro e diamo a tutti la possibilità di capire, una volta per tutte, come funziona la psicologia e come difendersi da informazioni opinabili, parziali o del tutto errate».

E così è nato “Come difenderti dagli psicoesperti“: centoquarantasette velocissime pagine, in formato digitale, scritte in un linguaggio semplice, chiaro e a tratti – permettetelo – ironico.

L’ebook è edito da Firera&Liuzzo Publishing, casa editrice specializzata in psicologia, scienze cognitive, neuroscienze e scienze della formazione, che pubblica in 3 lingue saggi scientifici, testi universitari, riviste specializzate e, ovviamente, e-book di divulgazione scientifica. Insomma, un bel partner con cui far uscire il mio libro!
Lo potete scaricare direttamente sul sito www.firera.com, nella sezione “E-Books -> Divulgazione psicologica”, o anche semplicemente cliccando qui.

Inoltre ho aperto una pagina web dedicata, www.psicoesperti.it, dove darò aggiornamenti sul libro, su iniziative legate ad esso e anche su curiosità connesse ai suoi contenuti.
E per, per i più social, c’è anche la neonata Pagina Facebook: www.facebook.com/psicoesperti

Naturalmente devo ringraziare tutti voi: attualmente sono oltre 10’000 le persone che ogni mese seguono queste pagine, e aumentano di settimana in settimana. Mi avete fatto pensare che forse qualcuno interessato a due o tre righe scritte da me ci sarebbe stato :)

Detto questo, ti lascio alla – spero piacevole – lettura.
Il libro è leggibile su qualunque dispositivo: PC, Mac, tablet, smartphone, Kindle, Kobo, papiro, tavoletta d’argilla, segnale di fumo…

Spero che vorrai leggerlo e darmi la tua opinione in merito. Clicca qui e fammi sapere cosa ne pensi!

Buone feste e Buon 2015

E anche quest’anno siamo arrivati insieme alla fine di un altro percorso.
Si può caricare la fine di un anno, di una settimana, anche di un solo giorno con la forza che c’è in ogni fine, che è la forza di un nuovo inizio.
Auguro a tutti voi, e a chi in particolare in questo periodo difficile per molti sta dando tutto se stesso per uscirne fuori con il suo personale nuovo inizio, delle buone feste e un buon 2015: che sia un nuovo momento di ispirazione.

Un abbraccio,
Flavio

Come funziona la Psicoterapia Breve Strategica: video intervista a Giorgio Nardone

La psicoterapia breve strategica

La Terapia Breve Strategica ha dimostrato di essere un approccio efficace ed efficente

Uno psicologo dispone di molte risorse per risolvere i problemi delle persone.

Possono essere problemi personali: un’ansia limitante, la paura del giudizio degli altri, dei problemi dell’alimentazione, e così via.

Oppure difficoltà di coppia e relazionali: dai continui litigi col partner a problemi sessuali, dalla fine di una storia all’estremo desiderio di salvarne una.

O ancora problemi di vario altro genere: della famiglia, sul lavoro (con i colleghi o con l’auto-organizzazione), rispetto alle performance sportive, ecc.

Uno psicoterapeuta fa tutto questo e ha qualcosa in più.
Ha studiato per almeno altri quattro anni delle tecniche e delle teorie specifiche, che gli permettono di aumentare l’efficacia dei suoi interventi (cioè la percentuale di successo), di migliorare l’efficienza (abbassando il tempo necessario per risolverei l problema) e di intervenire, oltre che con problematiche meno invalidanti, anche in situazioni più gravi (ad esempio con i disturbi psicologici di diversa natura, o in situazioni non patologiche ma comunque complesse).

Ma qual è un buon approccio psicoterapeutico?

Continua a leggere