Il miglior modo per non rimandare più

Quante volte hai rimandato qualcosa fino a farla morire di stenti nel dimenticatoio?
In questo bel video il mio collega Luca Mazzucchelli mette l’accento su un punto nodale: quando rimandi, il problema è che non inizi. Luca espone una simpatica tecnica (in realtà molto funzionale) per uscire dalla trappola del rimandare. A patto che vi procuriate un timer da cucina!
Un simpatico post estivo prima di riprendere a pieno ritmo con le nostre attività… evitando di rimandarle troppo!

3 thoughts on “Il miglior modo per non rimandare più

  1. Ho guardato volentieri il video del suo collega, mi ricorda un po la tecnica del pomodoro.
    Mi chiedo se non e’ scontato l’idea che fare qualcosa x 5 minuti di orologio non ci dia lo stimolo di fare qualcosa. Certo la teoria e’ quella che tutto sta nell’iniziare, ma io non riesco so benissimo che metter a posto la scrivania fa ritrovare carte che avevamo cercato da un pezzo, so da me che mettere in ordine e’ sutare. Ma purtroppo il mio procrastinare a volte lo trovo irresistibile, so che mi si rivolta contro, presumo di aver trovato il mio disturbo ovvero il comportamento passivo aggressivo e non so come uscirne, e so benissimo cosa vuol dire procrastinare… So che piu che un commento questo e’ semplicemente uno sfogo personale… E di cio mi scuso
    Stefano

    • Non c’è bisogno di scusarsi, Stefano, anzi: la ringrazio per la sua condivisione.
      La tecnica è molto simile a quella del pomodoro da un punto di vista strumentale, ma differente nella logica: quella che descrivo nel mio articolo si pone come obiettivo principale quello di far iniziare un compito, più che di darsi un tempo in cui svolgerlo.
      Naturalmente è una tecnica: può dare ottimi risultati, ma da non può risolvere tutto. Come per l’automobile: possiamo informarci e imparare come cambiare l’acqua, l’olio, persino una gomma; ma quando il problema riguarda una componente più complessa, serve uno specialista in gamba per aiutarci a risolverlo.

  2. Si hai ragione è divertente e simpatico anche se mi ricorda la tecnica del pomodoro, ma io proprio non riesco a rompere l’anello della procrastinazione … continuo ad andare su internet e cercare di tutto e trovo consigli tutti utili e interessanti ma non riesco a metterli in pratica… come mai?
    Comunque grazie e buon lavoro

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...