Superare i limiti

Nel 1964 c’era una nave mercantile affondata nel Golfo Persico, la Al Kuwait. Bisognava riportarla a galla, perché le carcasse delle sventurate 6000Dott. Flavio Cannistrà, psicologo a Monterotondo e a Roma pecore trasportate rischiavano di inquinare l’acqua del golfo, comunemente bevuta – dopo opportuna desalinizzazione – dai kuwaitiani.
Ma come fare?
Ingegneri di ogni calibro elaborarono complessi progetti per complicati macchinari, ma nessuno sembrava abbastanza convincente o concretamente realizzabile: i costi erano troppo alti, le idee impraticabili, e il tempo per realizzarle breve.

Karl Krøyer era un inventore danese. Fece una proposta, che qualcuno trovò ridicola, una barzelletta: riempire la nave con milioni di palline simili a quelle da ping-pong. Queste avrebbero portato velocemente e delicatamente a galla la nave. Qualcuno scommise sulla sua idea e così fu fatto: 27 milioni di palline vennero sparate dentro la nave, che cominciò a risalire a galla con tutto il suo carico, salvando le acque del Golfo Persico.

A volte sembra che a situazioni complicate occorrano complicate soluzioni. Chi lo ha deciso? Ciò che ci limita dovrebbe essere solo la nostra creatività, la capacità di guardare oltre i confini, oltre gli schemi già usati, per trovarne nuovi da usare, per affidarci a qualcosa che ci sembra nuovo, forse assurdo, ma che alla fine ci darà effetti sorprendenti… come 27 milioni di palline capaci di sollevare una nave.

Ralph Waldo Emerson diceva: “I soli limiti a ciò che potremo realizzare domani sono i dubbi di oggi”.

Dott. Flavio Cannistrà
Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Terapia Breve Strategica
e Ipnositerapia

2 thoughts on “Superare i limiti

  1. Bella storia quella di Kroyer. Però è anche interessante che qualcuno pensi che il suo sistema di recupero navi non sia una sua idea ma bensì di Carl Barks, fumettista della Disney.
    In una storia di Barks, scritta 15 anni prima dell’invenzione di Kroyer, Paperino e nipoti sollevano una nave proprio con lo stesso sistema.
    Naturalmente quello che ho appena scritto nulla toglie al tuo messaggio: anche se Kroyer avesse copiato dalla storia di Barks sarebbe stato comunque un grande creativo applicando alla vita reale un’idea scritta in un fumetto.

    Fonti:
    http://www.glamazonia.it/board/t-GENERAZIONI-Strano-Ma-Vero-1
    http://en.wikipedia.org/wiki/Carl_Barks#Barks.27_influence

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...