Eritrofobia: la tremenda paura di arrossire

psicoterapia breve monterotondo

Eritrofobia: la fobia di arrossire in pubblico

E se esistesse una tecnica di terapia breve per smettere di arrossire davanti agli altri?

In effetti esiste, anzi ne esistono diverse, perché l’eritrofobia, cioè il timore di arrossire di fronte alle persone, è piuttosto diffusa e la psicoterapia breve si è interessata fin dagli esordi nel cercare delle soluzioni a questo problema.

E in effetti ci è riuscita.

Continua a leggere

Un rimedio permanente a un problema temporaneo: combattere il suicidio

psicoterapia monterotondo

Il suicidio è l’ultima possibilità?

– Ma davvero vuole morire?
– Nessuno si suicida perché vuole morire.
– E allora perché lo fa?
– Perché vuole fermare il dolore.
(Tiffanie DeBartolo)

Questo scorcio, tratto da un lavoro di Tiffanie DeBartolo (purtroppo, per quanto ne so, non ancora tradotto in italiano), rappresenta molto bene la motivazione chiave del suicidarsi: fermare il dolore. Ma potremmo anche ampliarlo un poco e dare alla motivazione di chi desidera morire una visione più ampia: uscire da una situazione apparentemente senza uscite.

Ma se le uscite ci fossero?

Continua a leggere

Affrontare la timidezza con uno stratagemma paradossale

psicoterapeuta monterotondo

Come combattere la timidezza con la terapia breve

Come è possibile superare la timidezza, quel tratto di personalità che ci impedisce di entrare in una sana relazione con l’altro?

Spesso il consiglio degli amici è semplice: “Vai! Buttati!”. Interessante e sicuramente pieno di buon senso. E, ti dirò, anche tecnicamente giusto da un certo punto di vista: affrontare le cose che ci fanno paura è il modo migliore per far svanire la paura stessa.

Peccato che, in questo caso, il consiglio parte da un presupposto totalmente sbagliato. Continua a leggere

Terapia Breve per la depressione come riprendere a vivere

psicoterapia depressione roma

Può la psicoterapia breve aiutare chi è depresso?

La depressione è il male del millennio. L’OMS ha stabilito che entro il 2020 sarà la principale causa di disabilità, ma in realtà quel triste traguardo pare che l’abbiamo già raggiunto.

Esiste un valore, il DALY che stima quanti anni di vita “sana” vengo persi a causa di una disabilità. Ebbene, la depressione è al primo posto come numero di anni di vita che fa perdere a chi ne soffre. Prima di ansia e alcolsimo, prima di ernie ed emicranie, prima di problemi al cuore, prima di qualunque altro disturbo, fisico o psicologico che sia, c’è la depressione.

Sicuramente è uno dei problemi più tosti da affrontare. Ma anche qui, con gli sviluppi e con le idee delle psicoterapie brevi, il percorso per venirne fuori non è lungo e tormentoso.

Lo so per via della mia pratica. E perché ne sono stato testimone diretto.

Continua a leggere

3 articoli per imparare a concedersi delle pause

psicoterapia breve roma

Sei capace a prenderti delle pause?

Ti ricordi le vacanze estive? No? Perché non le hai fatte o perché sono già sfumate?

Quale che sia la ragione, è un bel problema. Per quanto sembri strano, assurdo, fuori dal comune, c’è una verità incredibile che devo svelarti: non sei una macchina.

Recentemente sono andato in Australia per degli approfondimenti sulle terapie brevi. Fantastico. Non gli approfondimenti (cioè sì, anche quelli!), ma lo stile di vita degli australiani: alle 17:30 una folla riempiva la Federation Square di Melbourne, lavoratori e lavoratrici che si concedevano la pausa dopo una giornata di intenso lavoro.

Non sei una macchina, dicevamo, e se anche qui non siamo in Australia, senza un uso intelligente delle pause rischi di farti male. Seriamente. Ecco allora 3 articoli che ho scritto per aiutarti a imparare a fare delle pause intelligenti.

Anche in Italia.

Continua a leggere

Sport e problemi di performance: imparare a superare gli ostacoli

psicoterapia sport roma

Come superare i blocchi delle performance nello sport?

Molti atleti ci sono passati: un momento, un periodo, a volte un lungo pezzo di vita in cui un blocco impedisce di dare il massimo o persino di gareggiare. Perché? E come superare questi ostacoli?

L’atleta conosce l’importanza dell’hic et nunc, il qui ed ora, il momento presente in cui dev’essere completamente concentrato, in contatto con se stesso e con il proprio corpo, ma anche centrato con ciò che gli accade attorno, con chi ha accanto – o di fronte – e con l’obiettivo da raggiungere.

Se interferiscono elementi di disturbo le sirene d’allarme si accendono, se il contatto con le parti di sé necessarie a ingaggiare e superare la prova è labile, le possibilità di successo si riducono.

Oggi vediamo 8 problemi e 8 soluzioni per le difficoltà nello sport e nelle performance atletiche.

Continua a leggere

Libri di Terapia Breve: Problem Solving strategico da tasca

psicoterapia breve roma

Ti interessa questo libro? Clicca sulla copertina.

Titolo: Problem Solving strategico da tasca
Autore: Giorgio Nardone
Editore: Ponte alle Grazie
Voto: stellastellastellastella

 

 

Qual è il modo migliore per risolvere un problema? Il campo di studio di questa domanda è il “problem solving”, cioè lo studio dei modi in cui le persone risolvono un problema.

La disciplina principale che lo approfondisce, ovviamente, è la psicologia, che da sempre si interessa anche a capire come fanno le persone a uscire da un problema e trovare la soluzione.

Ovviamente ci sono tanti modi diversi, e in questo libro Giorgio Nardone spiega gli elementi essenziali della sua modalità, chiamata appunto “problem solving strategico”.

Continua a leggere

Terapia Breve per l’anoressia: rompere l’armatura

psicoterapia breve roma

Come superare l’anoressia con la psicoterapia breve?

L’anoressia è come un male che divora da dentro, consumando la persona, minandone le capacità. E il problema principale non è il non mangiare: il problema è la mente anoressizzante.

È uno dei problemi psicologici più temuti, perché può portare facilmente alla morte: si stima che 1 anoressica su 10 morirà entro dieci anni dall’esordio del problema; 2 su 20 entro i vent’anni. E l’anoressia, insieme alla bulimia, è la prima causa di morte delle ragazze italiane tra i 12 e i 25 anni. E sta aumentando anche tra i ragazzi.

È possibile liberarsene con la terapia breve?

Continua a leggere

Insicuri cronici: la sindrome da insicurezza

psicoterapeuta monterotondo

Come superare l’insicurezza cronica?

Come facciamo a prepararci a un mondo pieno di incertezze? Come sopravviviamo quando questo mondo può arrivare a farci sviluppare una vera e propria sindrome da insicurezza?

In un bel video, scoperto di recente grazie a una lettrice di queste pagine, Matteo Rampin risponde a una domanda simile dicendo: “Non possiamo prepararci: ci stiamo già dentro”.

Diventa allora necessario accorgersi di 2 cose vitali:

  1. dobbiamo renderci consapevoli della liquidità del mondo in cui viviamo
  2. pensandoci bene, possiamo constatare che delle risorse, per affrontare questa insicurezza, già ce le abbiamo

Continua a leggere